346 SPECIE
 
GALLIFORMES
Tetraonidae

Fagiano di monte

Lyrurus tetrix

Gallo Cedrone

Tetrao urogallus

Francolino di monte

Bonasa bonasia

Pernice Bianca

Lagopus mutus

Uccelli di medie-grandi dimensioni, stanziali in aree montane e foreste boreali, terricoli. Hanno narici e zampe piumate e mancanza di speroni, ali arrotondate con le primarie rigide. Nidificano sul terreno e i giovani nati sono in grado di effettuare brevi voli solo dopo 1-2 settimane. Sessi generalmente differenti.

 

 

 

 

Pernice Bianca di Scozia

Lagopus lagopus scoticus

 
 
Phasianidae

Fagiano

Phasianus colchicus

Coturnice orientale (Ciukar)

Alectoris chukar

Pernice rossa

Alectoris rufa

Starna

Perdix perdix

Uccelli terrestri somiglianti alle galline con zampe senza piume. Si possono osservare in pianura e su pendii montani sopra il limite degli alberi. I fagiani hanno una lunga coda, le pernici e le quaglie sono molto più piccole, più rotonde con code molto corte. Nidificano sul terreno.

 

 

 

 

Quaglia

Coturnix coturnix

 

 

 
ANSERIFORMES  
Anatidae

Cigno Reale

Cygnus olor

Cigno Selvatico

Cygnus cygnus

Cigno Minore

Cygnus bewickii

Cigno Nero

Cygnus atratus

CIGNI

Uccelli acquatici molto grandi con collo lungo utilizzato per nutrirsi in acque poco profonde. Sono uccelli massicci che per decollare devono correre e battere forte le ali, andatura sul terreno goffa e ondeggiante. Si nutrono di vegetali per lo più sommersi, Sono monogami, fedeli tutta la vita. Tre specie, il cigno nero è di origine australiana, introdotto è in grado di autosostenersi, presente in Olanda, in Italia e in altri paesi.

 
OCHE

Oca Selvatica

Anser anser

Oca Lombardella

Anser albifrons

Oca Lombardella Minore

Anser erythropus

Oca Facciabianca

Branta leucopsis

Grossi uccelli acquatici specializzati nel pascolare, con zampe forti. Becco con bordi seghettati nella mandibola superiore. Specie gregaria specialmente d'inverno, migratrici seguono percorsi tradizionali volando in formazione a V. Si nutrono di vegetali e nidificano sul terreno. Esistono due tipi di oche le " grigie" ( Anser ) e le " scure " ( Branta ).

 

Oca Colombaccio

Branta bernicla nigricans

Oca Granaiola della tundra

Anser fabalis rossicus

Oca Collorosso

Branta ruficollis

Oca del Canada

Branta canadensis

 

Oca delle Nevi

Chen caerulescens

Oca egiziana

Alopochen aegyptiaca

Oca Indiana

Anser indicus

Oca di Ross

Anser rossii

 

Oca canadese di Hutchins

Branta hutchinsii

Volpoca

Tadorna tadorna

Casarca

Tadorna ferruginea

 
 
ANATRE DI SUPERFICIE

Germano Reale

Anas platyrhynchos

Canapiglia

Anas strepera

Codone

Anas acuta

MestoIone

Anas clypeata

Uccelli acquatici da piccoli a grandi, si nutrono setcciando l'acqua o immergendosi a metà. Si alzano facilmente in volo dall'acqua. Sessi solitamente molto diversi tra loro, i maschi d'estate assumono un piumaggo simile alle femmine durante la muta simultanea delle remiganti.

 

Fischione

Anas penelope

Alzavola

Anas crecca

Marzaiola

Anas querquedula

Anatra Marmorizzata

Marmaronetta angustirostris

 

Marzaiola americana

Anas discors

Alzavola asiatica

Anas formosa

Anatra Mandarina

Aix galericulata

Anatra Sposa

Aix sponsa

 
ANATRE TUFFATRICI

Moriglione

Aythya ferina

Fistione turco

Netta rufina

Moretta Tabaccata

Aythya nycora

Moretta

Aythya fuligula

Gruppo di anatre che si nutrono tuffandosi e corrono sulla superficie dell'acqua per alzarsi in volo. Alcune si trovano in laghi poco profondi mentre altre sono soprattutto marine (orchetti,edredoni).

 

Moretta Grigia

Aythya marila

Moretta dal Collare

Aythya collaris

Quattrocchi

Bucephala clangula

Quattrocchi d'Islanda

Bucephala islandica

 

Edredone

Somateria mollissima

Pesciaiola

Mergellus albellus

 
 
SMERGHI

Smergo Maggiore

Mergus merganser

Smergo Minore

Mergus serrator

Smergo dal ciuffo

Lophodytes cucullatus

 

Sono uccelli acquatici con becco sottile e seghettato, la maggior parte possiede un ciuffo e corpo snello. In volo appaiono con il corpo allungato con becco,testa e collo tenuti orizzontali. Nidificano sul terreno o in cavità.

 
CAPRIMULGIFORMES
Caprimulgidae

Succiacapre

Caprimulgus europaeus

 

Sono uccelli di medie dimensioni, specializzati nella cattura di insetti volanti al tramonto e di notte. Hanno cavità boccale molto larga, vibrisse ai lati del becco lunghe e dure. Le ali e la coda sono lunghe e strette, zampe e collo corti, becco piccolo. piumaggio mimetico bruno chiazzato. Passano il giorno o sul terreno o appollaiati su un ramo nel senso della lunghezza. Nido sul terreno.

 

 

 
APODIFORMES
Apodidae

Rondone

Apus apus

Rondone Maggiore

Apus melba

Rondone Pallido

Apus pallidus

 

Uccelli di taglia medio-piccala con ali lunghe, appuntite e a falce. Volatori, passano la vita in volo. Si accoppiano e dormono in volo. zampe minuscole, servono per aggrapparsi ma non per posarsi al suolo, dotate di unghie ricurve da rapace. Sessi simili, insettivori.

 

 

 

 
CUCULIFORMES
Cuculidae

Cuculo

Cuculus canorus

 

Uccelli di taglia media con corpo allungato, ali strette e coda lunga. Parassitano altre specie, deponendo le uova nel nido di altri uccelli lasciando a questi la cura dei piccoli. Sessi simili.

 

 

 

 

 
COLUMBIFORMES
Columbidae

Colombaccio

Columba palumbus

Colombella

Columba oenas

Piccione Selvatico

Columba livia

Tortora

Streptopelia turtur

Veloci volatori, compatti con muscoli pettorali forti e capo piccolo. Le specie più grosse con coda ampia si indicano con i termini "piccione" o " colombo" mentre le tortore sono le specie più piccole e slanciate con coda più lunga. Bevono immergendo il becco nell'acqua " succhiandola " diversamente dagli altri uccelli. I pulcini sono nutriti con il " latte di picccione " dal gozzo.

 

 

 

Tortora dal Collare

Streptopelia decaocto

 

 

 
GRUIFORMES
Rallidae

Porciglione

Rallus acquaticus

Voltolino

Porzana porzana

Schiribilla

Porzana parva

Gallinella d'acqua

Galinula chloropus

Uccelli acquatici che vivono nascosti tra la vegetazione delle zone umide. Corpo compatto e rotondeggiante con ali arrotondate e corte, volano con riluttanza e per brevi tratti. Abitudini riservate si ode il canto, spesso emesso di notte. Migrazione notturna.

 

 

 

 

 

Folaga

Fulica atra

Re di quaglie

Crex crex

Pollo sultano

Porphirio Porphirio

 

 

 

 
Gruidae

Gru

Grus grus

Gru coronata

Balearica pavonina

 

Uccelli molto grandi con collo e zampe lunghi, terrestri. Veleggiatori, volano con il collo allungato in formazione a V o a linee regolari oblique. La voce somiglia al suono di una tromba. Si alimentano su campi ed incolti a passi lenti. Nido sul terreno.

 

 

 

 

 
PODICIPEDIFORMES
Podicipedidae

Svasso maggiore

Podiceps cristatus

Svasso piccolo

Podiceps nigricollis

Svasso cornuto

Podiceps auritus

Svasso collorosso

Podiceps grisegena

Cinque specie presenti nel Paleartico e un accidentale americano. Uccelli acquatici esperti tuffatori. Corpo aerodinamico con i piedi molto indietro. Dita lobate ( non hanno menbrane interdigitali come le anatre ). Il volo è spesso rasente la superficie dell'acqua e appare pesante, le ali sono piccole.

 

 

 

 

Tuffetto

Podiceps ruficollis

 

 

 

 

 
PHOENICOPTERIFORMES
Phoenicopteridae

Fenicottero

Phenicopterus ruber

Grandi uccelli trampolieri, vivono in ambienti salmastri poco profondi. Le zampe e il collo sono molto lunghi. Il becco, piegato verso il basso, è dotato di lamelle per filtrare l'acqua e trattenere il cibo. Nido costituito di fango su isole o spiagge inacessibili. Coloniale.

 

 

 

 
CHARADRIIFORMES

I Limicoli comprendono un ampio numero di specie a zampe e becco variamente lunghi, che vivono di solito in zone umide e alcune specie in habitat più asciutti. Includono numerose famiglie, due delle quali con numerose specie ( Charadridi e Scolopacidi ).

Burhinidae

Occhione

Burhinus oedicnemus

Sono uccelli di medio-grandi dimensioni con forti becchi gialli o giallo-neri, occhi gialli e piumaggio mimetico; hanno lunghe zampe gialle o verdastre e un'articolazione del ginocchio molto prominente.

 

 

 

 

 
Haematopodidae

Beccaccia di Mare

Haematopus ostralegus

Sono uccelli di medio-grandi dimensioni, rumorosi e appariscenti, con forti e lunghi becchi rossi o arancioni che permettono loro di spaccare o forzare le conchiglie dei molluschi.

 

 

 

 

 

 
Recurvirostridae

Cavaliere d'Italia

Himantopus himantopus

Avocetta

Recurvirostra avosetta

 

Sono uccelli grandi, dal piumaggio bianco e nero sgargiante con un collo tozzo e gambe molto lunghe. Cercano il cibo muovendo velocemente il becco lateralmente o in avanti nell'acqua poco profonda.

 

 

 

 

 
Charadriidae

Pavoncella

Vanellus vanellus

Pavoncella Armata

Hoplopterus spinosus

Corriere Piccolo

Charadrius dubius

Corriere Grosso

Charadrius hiaticula

Sono uccelli di ripa con struttura compatta, collo più spesso e colorazione a contrasti netti, i becchi sono più corti e più grossi, gli occhi più grandi. Sessi di solito simili, nidificano sul terreno.

 

 

 

 

 

Piviere Dorato

Pluvialis apricaria

Pivieressa

Pluvialis squatarola

Fratino

Charadrius alexandrinus

Piviere tortolino

Charadrius morinellus

 
Scolopacidae

Beccaccino

Capella gallinago

Beccaccia

Scolopax rusticola

Pittima Reale

Limosa limosa

Pittima minore

Limosa lapponica

Hanno zampe piuttosto lunghe, a volte vistosamente lunghe, ali appuntite, facilmente riconoscibili in volo, becchi lunghi e sottili. I piumaggi sono vari, e cambiano nel corso dell'anno per cui per l' identificazione è necessario basarsi sulla barratura delle ali, sul disegno dei colori del groppone e della coda. La maggior parte degli scolopacidi sono uccelli gregari, tranne che durante il periodo di riproduzione. Fa eccezione la beccaccia (Scolopax rusticola), che è un uccello solitario. Di solito nidificano sul terreno, a volte alcuni si riuniscono in grossi stuoli lungo la riva del mare.

 

Piro-piro Piccolo

Tringa hypoleucos

Piro-piro Boschereccio

Tringa glareola

Piro-piro Culbianco

Tringa ochropus

Piro-piro Terek

Xenus cinereus

 

Combattente

Philomacus pugnax

Pettegola

Tringa totanus

Pantana

Tringa nebularia

Totano Moro

Tringa erythropus

 

Albastrello

Tringa stagnatilis

Chiurlo Maggiore

Numenius arquata

Chiurlo Piccolo

Numenius phaeopus

Piovanello comune

Calidris ferruginea

 

Piovanello Pancianera

Calidris alpina

Piovanello Tridattilo

Calidris alba

Piovanello Maggiore

Calidris canutus

Gambecchio comune

Calidris minuta

 

Gambecchio Nano

Calidris temminckii

Falaropo beccolargo

Phalaropus fulicarius

Voltapietre

Arenaria interpres

 

 
Glareolidae

Pernice di mare

Glareola pratincola

Pernice di Mare Orientale

Glareola nordmanni

 

Sono uccelli slanciati, ali lunghe e appuntite, zampe corte e nere, volteggiano in stuoli alla caccia di insetti ( pernici di mare ); il corrione ha becco affilato e ricurvo, comportamento simile a un piviere, corre rapidamente e si accovaccia per sfuggire alla vista; aspetto generale pallido con le zampe lunghe.

 

 

 

 

 
Laridae

Gabbiano Comune

Larus ridibundus

Gabbiano corallino

Larus melanocephalus

Gabbiano Reale

Larus michahellis

Gabbiano Reale Nordico

Larus argentatus

Alcune delle 19 specie di gabbiani nidificanti nel Paleartico sono molto comuni. Nidificano in aree marine, zone umide costiere ed interne, in grandi colonie. I gabbiani sono attratti dai porti, dalle discariche, dai pescherecci, dagli allevamenti ittici e molte specie si radunano in grossi stormi su campi incolti o arati alla ricerca di cibo.

 

 

 

 

Gabbiano Reale Pontico

Larus cachinnans

Zafferano

Larus fuscus

Mugnaiaccio

Larus marinus

Gabbiano corso

Larus audouinii

 

Gabbiano roseo

Larus genei

Gabbiano Tridattilo

Rissa tridactyla

Gavina

Larus canus

 

Si differenziano dalla Sterne per volo più lento e ondulato, danzante sulla superficie dell'acqua. Hanno ali più corte e ampie, coda meno forcuta. si alimentano con picchiate verso la superficie dell'acqua dalla quale raccolgono insetti ( molto raramente si tuffano per catturare pesciolini). Nidificano in colonie in zone umide di acqua dolce.

Mignattino

Chlidonia niger

Mignattino Alibianche

Chlidonia lecopterus

Mignattino Piombato

Chlidonia hybrida

 

Uccelli marini, snelli, con ali lunghe,strette e molto appuntite, coda lunga e forcuta e becco lungo appuntito. Volatori eccezionali, in migrazione possono percorrere distanze più lunghe di qualsiasi altro uccello. Di frequente fanno lo spirito santo prima di tuffarsi per catturare i pesci. Nidificano in colonie.

Sterna Comune

Sterna hirundo

Sterna maggiore

Hydroprogne caspia

Sterna Codalunga

Sterna paradisaea

Sterna zampenere

Gelochelidon nilotica

 

Beccapesci

Sterna sandvicensis

Fraticello

Sterna albifrons

 
 
Alcidae

Gazza marina

Alca torda

Uria

Uria aalge

Uria - forma dalle redini

Uria aalge

Uria Nera

Cepphus grylle

Uccelli marini piccoli e compatti, dal piumaggio bianco-nero. Frequentano la terraferma solo per nidificare, pelagici per il resto dell'anno. Corpo allungato con zampe palmate e ali piccole e strette. Si tuffano dalla superficie dell'acqua con un battito d'ali, poi "volano" sotto usando ali e piedi. Svernano in alto mare e nidificano su scogliere.

 

 

 

Pulcinella di mare

Fratercula arctica

 

 
GAVIIFORMES

Gaviidae

Strolaga Minore

Gavia stellata

Strolaga Mezzana

Gavia arctica

 
Quattro specie presenti nel Paleartico.Corpo e collo lunghi, le zampe sono posizionate molto indietro e quando camminano sono impacciate.Per catturare le prede nuotano tranquille e restano sott'acqua per un minuto o più coprendo lunghe distanze. Nidificano in zone umide, laghi circondati dal bosco e nella tundra. Il nido è una coppetta vicino all'acqua. D'inverno si vedono lungo le coste o le insenature, a volte in laghi spesso con individui isolati o in piccoli gruppi. Specie migratrici, in Italia febbraio-marzo e ottobre-novembre, mai in formazione. Volano molto in alto e in linea retta.
 
PROCELLARIIFORMES
Procellariidae

Fulmaro

Fulmarus glacialis

 

Undici specie ( Berte, Fulmari e Petrelli ). Uccelli oceanici che toccano terra solo per nidificare. Si distinguono per le narici esterne tubolari: le ghiandole nasali secernono il sale dell'acqua di mare. Le Berte hanno becco sottile e corpo allungato, i Fulmari sono più tozzi, simili ai gabbiani, ma volano con ali rigide. Nidificano in cavità o su pareti rocciose.

 

 

 
CICONIFORMES
Ciconiidae

Cicogna bianca

Ciconia ciconia

Cicogna nera

Ciconia nigra

Grandi uccelli con zampe e collo lunghi, becco lungo e appuntito. Il volo è lento con il collo dritto e leggermente pendente.Camminano con calma e dignità. sessi simili, nidificano su alberi o sui tetti ( cicogna bianca ).

 

 

 

 

 
SULIFORMES
Sulidae

Sula

Sula Bassana

Due specie. Grandi uccelli marini con ali e coda lunghe e appuntite, con becco dritto e appuntito. Eseguono tuffi spettacolari da una altezza di 30 e più metri con la testa in avanti all'inseguimento subaqueo del pesce. Sessi simili.

 

 

 

 

 
Phalacrocoracidae

Cormorano

Phalacrocorax carbo

Marangone minore

Phalacrocorax pygmaeus

Marangone dal ciuffo

Phalacrocorax aristotelis

Tre specie. Uccelli acquatici di taglia medio-grande, con piumaggio generalmente scuro. Corpo allungato,becco forte con la punta uncinata, le dita sono palmate. Dopo i tuffi si posa sulle rocce con le ali distese per asciugarsi. Volano in formazione lineare o a V come le oche. Nidificano in colonie sulle rocce o sugli alberi.

 

 

 

 
PELECANIFORMES
Threskiornithidae

Mignattaio

Plegadis falcinellus

Ibis eremita

Geronticus eremita

Spatola

Platalea leucorodia

Ibis sacro

Threskiornis aethiopicus

Simili a piccole cicogne o ad aironi, ma hanno il becco lungo ricurvo a a spatola. Tengono il collo esteso in volo. Sessi simili. Nidificano nei canneti, nei cespugli o sugli alberi.

 

 

 

 

 
Ardeidae

Airone Bianco Maggiore

Egretta alba

Airone Cenerino

Ardea cinerea

Airone Rosso

Ardea purpurea

Airone Guardabuoi

Ardeola ibis

Gruppo di uccelli di palude, con il collo lungo, zampe e becco lunghi. Nel volo la testa viene tenuta indietro tra le spalle. La cresta è costituita da poche piume lunghe e filiformi poste sulla testa. Nidificano sugli alberi o tra le canne palustri.

 

 

 

 

 

Garzetta

Egretta garzetta

Garzetta gulare o Airone Schistaceo

Egretta gularis

Nitticora

Nycticorax nycticorax

Sgarza Ciuffetto

Ardeola ralloides

 

Tarabuso

Botaurus stellaris

Tarabusino

Ixobrychus minutus

 
 
Pelecanidae

Pellicano

Pelecanus onocrotalus

Pellicano riccio

Pelecanus crispus

Due specie, entrambe molto diminuite. Uccelli acquatici molto grandi, con becco enorme dotato di una borsa di pelle elastica sulla mandibola inferiore con la quale catturano i pesci. Volteggiano in gruppi ordinati e sincronizzati, sessi simili. Nidificano in acque poco profonde ricche di pesce.

 

 

 

 
ACCIPITRIFORMES
Pandionidae

Falco pescatore

Pandion haliatus

Solo una specie, il falco pescatore, specializzato nella cattura del pesce tramite veloci tuffi. Dotato di zampe e tarsi molto forti. La specie ha un ampio areale che comprende Nord America e Sud America, Eurasia, e Africa. Dal 2011 è tornato a nidificare nella Provincia di Grosseto, all'interno delle aree del Parco Naturale della Maremma e della Riserva Naturale Diaccia Botrona a Castiglion della Pescaia (2014 e 2015), grazie ad un riuscito intervento di reintroduzione.

 

 
Accipitridae

Grifone

Gyps fulvus

Avvoltoio monaco

Aegypius monachus

Capovaccaio

Neophron percnopterus

Gipeto

Gypatus barbatus

Famiglia di rapaci diurni con più specie, ali ampie e digitate adatte al volteggio e scivolata.

Avvoltoi: uccelli molto grandi, con enorme apertura alare, coda corta e capo nudo ( eccetto il Gipeto ). Mangiatori di carogne, legati alle correnti di aria calda ascensionale per il volo. Spesso li si osserva in stormi alla ricerca di cibo.

 

 

Grifone di Ruppell

Gyps rueppelli

 

Aquile: rapaci grandi e poderosi, con ali ampie, becco massiccio e zampe forti con artigli acuminati e molto lunghi. Sessi simili, ma la femmina è più grande.

 

Aquila reale

Aquila chrysaetos

Aquila anatraia minore

Aquila pomarina

Aquila delle steppe

Aquila nipalensis

Aquila minore

Aquila pennata

 

Aquila di mare

Haliaeetus albicilla

Aquila di mare di Steller

Haliaeetus pelagicus

Biancone

Circaetus gallicus

 

Nibbi: hanno ali lunghe, angolate e code forcute. Il volo è agile e planato. si cibano di piccoli animali e di carogne.

 

Nibbio Bruno

Milvus migrans

Nibbio Reale

Milvus milvus

Nibbio Bianco

Elanus caeruleus

 

Albanelle: rapaci snelli con ali strette e lunghe, coda lunga. Volo basso e ondulato, con poche battute d'ala e scivolate con ali rialzate a "V". Nido sul terreno o fra le canne.

 

Falco di palude

Circus aeruginosus

Albanella reale

Circus cyaneus

Albanella minore

Circus pygargus

 

Poiane: rapaci con ali larghe, code arrotondate. Si osservano spesso in volteggio alte nel cielo e planare con le ali immobili o posate immobili su pali o in cima agli alberi. Si cibano di piccoli mammiferi, di rettili, di insetti o uccelli.

 

Poiana

Buteo Buteo

     

Pecchiaioli: rapaci di medie dimensioni, simili alle poiane, sebbene più strettamente correlati tassonomicamente ai nibbi,soprattutto in volo.Condividono con le poiane l'abitudine di usare le correnti ascensionali di aria calda per volteggiare. Differiscono per il capo più piccolo, collo più sporgente, fitto piumino intorno agli occhi e alla base del becco. Si nutre principalmente di nidi di vespe.

 

Falco pecchiaiolo

Pernis apivorus

     

Sparvieri - Astori : rapaci medio piccoli con ali larghe e coda lunga, abili cacciatori tramite veloci attacchi a sorpresa in picchiate. La loro struttura gli permette di cacciare anche in boschi fitti. Si cibano soprattutto di uccelli che vengono poi spennati e mangiati a terra.

Sparviere

Accipiter nisus

Astore

Accipiter gentilis

   
 
STRIGIIFORMES
Tytonidae

Barbagianni

Tyto alba

 

Nell'aspetto essi sono estremamente simili agli Strigidi. Vengono tuttavia classificati in una famiglia a sé stante per due peculiari caratteristiche scheletriche: le clavicole fuse con lo sterno (gli Strigidi le hanno separate) e l'artiglio del dito centrale seghettato.

 

 

 

 

 
Strigidae

Gufo reale

Bubo bubo

Gufo comune

Asio otus

Gufo delle Nevi

Nyctea scandiaca

Allocco

Strix aluco

Uccelli da preda notturni, con testa grande, faccia appiattita le cui piume formano dei dischi facciali. Gli occhi sono posti frontalmente, hanno becchi adunchi e unghie robuste. Il volo silenzioso grazie al piumaggio morbido e penne vellutate. Alcune specie sono dotate di ciuffi auricolari, i sessi sono simili. Nidificano in buchi, vecchi nidi o sul terreno.

 

 

 

 

Allocco degli Urali

Strix uralensis

Ulula

Surnia ulula

 

Assiolo

Otus scops

 

Civetta

Athena noctua

 

Civetta capogrosso

Aegolius funereus

 

 

 

 
BUCEROTIFORMES
Upupidae

Upupa

Upupa epops

Una sola specie ( Upupa ), inconfondibile. Piumaggio bruno roseo e ali a barre bianche e nere, cresta erettile, becco lungo e curvo.

 

 

 

 

 

 
CORACIIFORMES
Coraciidae

Ghiandaia marina

Coracias garrulus

Sono una famiglia di uccelli noti comunemente come ghiandaie marine, con generi diffusi nel vecchio mondo, arboricoli, e caratterizzati dal becco uncinato e le dita anteriori libere.

 

 

 

 

 

 
Alcedinidae

Martin Pescatore

Alcedo atthis

Uccelli di taglia piccola o media, compatti con capo e becco grandi, collo corto e zampe piccole. Vivono vicino all'acqua e sono abili nel tuffarsi per predare pesci.

 

 

 

 

 
Meropidae

Gruccione

Merops apiaster

 

Piuttosto piccoli, snelli, con becco sottile, lungo e incurvato verso il basso. Sono uccelli che amano il caldo, preferiscono aree di pianura. Specialisti nel catturare insetti volanti, abitudini gregarie, nidificano in comune in buchi sul terreno.

 

 

 

 

 
PICIFORMES
Picidae

Picchio rosso maggiore

Dendrocopus major

Picchio rosso minore

Dendrocopus minor

Picchio verde

Picus viridis

Picchio cenerino

Picus canus

Specialisti nell'arrampicarsi e scavare buchi nei tronchi degli alberi, ad eccezione del Torcicollo. Hanno zampe forti con dita mobili ( le specie con quattro dita ne hanno due anteriori e due posteriori ), penne della coda rigide che servono come supporto sulle superfici verticali dei tronchi. Si nutrono di insetti che estraggono dai tronchi con la lingua ( base molto allungata ). Solo il torcicollo è un migratore, le altre specie sono residenti.

 

 

 

Picchio nero

Dryocopus martius

Torcicollo

Jynx torquilla

 

 

 
FALCONIFORMES
Falconidae

Gheppio

Falco tinnunculus

Grillaio

Falco naumanni

Lodolaio

Falco subbuteo

Falco cuculo

Falco vespertinus

Rapaci con ali appuntite, volo agile e veloce. Prede catturate in gran parte in volo con picchiate a velocità vertiginosa.

 

 

 

 

 

 

 

Falco pellegrino

Falco peregrinus

Girfalco

Falco rusticolus

 

 
PSITTACIFORMES
Psittacidae

Parrocchetto monaco

Myopsitta monachus

 

Famiglia di uccelli diffusi principalmente nelle zone tropicali e subtropicali del mondo, come l'America Latina, l'India, l'Asia sudorientale, l'Africa e l'Oceania. Importati quasi da cinque secoli in Europa, molte specie si sono ormai stabilite in vere e proprie colonie nelle metropoli o nelle campagne adiacenti.

 

 

 

 
Psittaculidae

Parrocchetto dal collare

Psitaccula krameri

Diffusi in Africa e Asia, dove prediligono le foreste non troppo fitte e le boscaglie lungo i corsi d'acqua. Alcune di queste specie sono allevate in cattività, ora ha gruppi rinselvatichiti in vari paesi europei.

 

 

 

 

 
PASSERIFORMES
Laniidae

Averla Piccola

Lanius collurio

Averla Capirossa

Lanius senator

Averla Maggiore

Lanius excubitor

Averla Cenerina

Lanius minor

Famiglia di uccelli comunemente chiamati averle, di taglia media con coda lunga, becco uncinato e artigli affilati. Si nutruno di insetti, lucertole, piccoli roditori e piccoli uccelli. Migratori a lunga distanza.

 

 

 

 

 
Oriolidae

Rigogolo

Oriolus oriolus

Comunemente noti come orioli; il termine oriolo sembra essere derivato dal latino aureolus, «dorato» o «giallo». Struttura da tordo allungata, stanno nascosti nella chioma degli alberi.

 

 

 

 

 
Corvidae

Cornacchia grigia

Corvus corone cornix

Cornacchia nera

Corvus corone

Corvo

Corvus frugilegus

Corvo Imperiale

Corvus corax

I più grossi passeracei con becco lungo e robusto. Sessi simili, sociali e onnivori. Costruiscono grossi nidi sulle chiome degli alberi.

 

 

 

 

 

Taccola

Corvus monedula

Gracchio alpino

Pyrrhocorax graculus

Gracchio alpino

Pyrrhocorax pyrrhocorax

Nocciolaia

Nucifraga caryocatactes

 

Ghiandaia

Garrulus glandarius

Gazza

Pica pica

Gazza Azzurra

Cyanopica cyanus

 
 
Bombycillidae

Beccofrusone

Bombycilla garrulus

Uccelli dall'aspetto paffuto e arrotondato, con testa squadrata e munita di becco tozzo e conico, nonché di una cresta erettile, mentre le ali sono appuntite, le zampe corte e la coda è corta e squadrata. Si nutrono prevalentemente di frutta, mentre gli insetti divengono la fonte principale di cibo durante i mesi più caldi. Abitano nella foresta boreale e nelle pinete.

 

 

 
Paridae

Cinciallegra

Parus major

Cinciarella

Parus caeruleus

Cincia mora

Parus ater

Cincia dal ciuffo

Lophophanes cristatus

Uccelli piccoli e vivaci, paffuti con becco corto che compiono acrobazie alla ricerca del cibo. Soprattutto sedentari, ma girovaghi in stormi misti d'inverno.

 

 

 

 

 

Cincia Bigia

Poecile palustris

Cincia Bigia Alpestre

Poecile montanus

 
 
Remizidae

Pendolino

Remiz pendulinus

Inserito in una famiglia distinta anche per la sua biologia riproduttiva. Nidifica in alberi decidui su rami pendenti con un nido a sacco dotato di tunnel d'entrata. Poligamo.

 

 

 

 

 
Panuridi

Basettino

Parurus biarmicus

Una sola specie appartenente a questa famiglia. Un aspetto singolare nel maschio (che spiega anche il nome comune in lingua italiana: basettino) sono due vistose basette nere, di forma triangolare, da ciascun lato alla base del becco, quest'ultimo di colore giallo.

 

 

 

 
Alaudidae

Allodola

Alauda arvensis

Cappellaccia

Galerida cristata

Tottavilla

Lullula arborea

 

Sono passeriformi canori di piccole-medie dimensioni. Il piumaggio è di solito bruno striato, con macchie vistose bianche o nere in alcune specie. Questa colorazione spenta permette loro di mimetizzarsi a terra, soprattutto nel periodo riproduttivo. Hanno lunghi artigli posteriori che donano loro stabilità quando si posano.

 

 

 

 
Hirundinidae

Rondine

Hirundo rustica

Rondine Montana

Ptyonoprogne rupestris

Rondine Rossiccia

Cecropis daurica

Balestruccio

Delichon urbica

Famiglia di uccelli caratterizzati dal loro adattamento alla nutrizione aerea e conosciuti come "rondini" e "topini". Le loro capacità di cacciare gli insetti in volo sono dovute ad un corpo esile e aerodinamico e lunghe ali appuntite. Di solito si cibano ad una velocità di circa 30-40 km/h, anche se sono in grado di raggiungere velocità comprese tra i 50 e i 65 km/h.

 

 

 

Topino

Riparia riparia

 

 
Cettidae

Usignolo di Fiume

Cettia cetti

 

Piccoli uccelli canori insettivori che costituiscono il nucleo della nuova famiglia Cettiidae, in precedenza collocati nella famiglia dei Silvidi. Vivono in habitat densamente vegetati come fitte foreste e canneti. Il colore del piumaggio e lo stile di vita rendono questi uccelli difficili da vedere e identificare.

 

 

 

 
Aegithalidae

Codibugnolo

Aegithalos caudatus

Aspetto paffuto e arrotondato, muniti di grossa testa arrotondata con corto becco conico dalla mandibola superiore lievemente ricurva verso il basso, ali corte ma appuntite e coda lunga quasi quanto il corpo e dall'estremità cuneiforme. Uccelli molto allegri e vivaci, che all'infuori della stagione riproduttiva, vivono in gruppetti di 6-30 individui.

 

 

 

 
Phylloscopidae

Luì Piccolo

Phylloscopus collybita

Luì Grosso

Phylloscopus trochilus

Luì Verde

Phylloscopus sibilatrix

Luì Bianco

Phylloscopus bonelli

Nidificano nei boschi, passano molto tempo sulle cime degli alberi, ma nidificano a terra. Taglia piccola con zampe e becco esili. Sono sempre in movimento, il piumaggio di solito è verde-grigio sopra e bianco o bianco giallastro sotto. Il canto è forte e piacevole.

 

 

 

 

Luì di Hume

Phylloscopus humei

Luì Piccolo Siberiano

Phylloscopus collybita ssp. tristis

 

 
Acrocephalidae

Cannaiola

Acrocephalus scirpaceus

Cannaiola Verdognola

Acrocephalus palustris

Cannareccione

Acrocephalus arundinaceus

Canapino

Hippolais polyglotta

Vivono soprattutto in zone umide, canneti e cespugli. Agili e attivi, saltano sugli steli delle canne e si tuffano nella vegetazione. Piumaggio marrone sopra, bianco camoscio sotto. Sessi simili.

 

 

 

 

 

Canapino Maggiore

Hippolais icterina

Forapaglie

Acrocephalus schoenobaenus

Forapaglie Castagnolo

Lusciniola melanopogon

 

 
Locustellidae

Forapaglie Macchiettato

Locustella naevia

Salciaiola

Locustella luscinioides

 

Simili agli acrocephalus, ma hanno coda più ampia e arrotondata e piumaggio più striato. Stanno di più sul terreno nella bassa vegetazione e spesso scappano sul terreno piuttosto che volare. Canto monotono simile al verso di un insetto di notte.

 

 

 

 

 
Cisticolidae

Beccamoschino

Cisticola juncidis

 

La famiglia ha un ampio areale, ma nell' Europa meridionale è presente una sola specie, Cisticola juncidis, nota in Italia come beccamoschino.

 

 

 

 

 

 
Sylviidae

Capinera

Sylvia atricapilla

Bigiarella

Sylvia curruca

Sterpazzola

Sylvia communis

Sterpazzolina

Sylvia cantillans

Specie che vivono in roveti o nei boschi.Uccelli robusti con becco piuttosto pesante e piedi forti. Il colore del piumaggio è in genere marrone o grigio sopra e bianco o camoscio sotto. I maschi sono rosso-ruggine o rosati su gola e petto e neri sul capo.

 

 

 

 

Occhiocotto

Sylvia melanocephala

Beccafico

Sylvia borin

 

 
Regulidae

Regolo

Regulus regulus

Fiorrancino

Regulus ignicapillus

Si tratta di uccelli di piccole dimensioni, che coi loro 8–11 cm di lunghezza per 5-10 g di peso sono i passeriformi di minori dimensioni in assoluto. Aspetto paffuto e arrotondato, muniti di grossa testa arrotondata con collo molto corto, ali arrotondate, coda corta e dalla punta forcuta e becco corto ma sottile.

 

 

 

 
Troglodytidae

Scricciolo

Troglodytes troglodytes

Uccelli noti comunemente come scriccioli. Una sola specie, lo scricciolo comune è presente anche in Eurasia. In Italia è sedentario, nidificante, migratore e svernante regolare. Il canto è molto potente per un ucello così piccolo.

 

 

 

 

 
Sittidae

Picchio Muratore

Sitta europaea

 

Dimensioni da piccole a medie, con capo grande e piedi robusti, abili ad arrampicarsi su superfici in pendenza, capaci di scendere a testa in giù o di procedere capovolti sul lato inferiore dei rami. Lungo becco e coda corta. Nidi in buchi con l'apertura murata di fango.

 

 

 

 
Tichodromadidae

Picchio Muraiolo

Tichodroma muraria

Solo una specie in questa famiglia, parente stretta dei picchi muratori, diffusa nelle regioni montuose di Europa e Asia.

 

 

 

 

 
Certhiidae

Rampichino

Certhia brachydactyla

Rampichino Alpestre

Certhia familiaris

Uccelli di piccola taglia (11-15 cm), dall'aspetto inconfondibile, tozzo e paffuto, lungo becco sottile e ricurvo verso il basso, ali appuntite, coda lunga con penne molto rigide e zampe forti e allungate, con lunghi artigli ricurvi.
Si nutrono principalmente di insetti, rinvenuti effettuando caratteristiche traiettorie elicoidali attorno a tronchi e rami d'albero.

 

 

 
Sturnidae

Storno

Sturnus vulgaris

Storno Nero

Sturnus unicolor

 

Uccelli molto gregari, sono caratterizzati dalle zampe robuste e da un volo diretto. Molte specie vivono a contatto con l'uomo. Si cibano di insetti e frutta anche se talune specie sono onnivore.

 

 

 

 

 
Turdidae

Merlo

Turdus merula

Merlo dal collare

Turdus torquatus

Tordo bottaccio

Turdus philomelos

Tordo sassello

Turdus iliacus

Sono uccelli di medie dimensioni (lunghezza totale compresa fra 11,5 e 33 cm). Hanno un'amplissima diffusione su tutto il globo risiedendo nei più diversi territori, dalla macchia mediterranea al deserto e dalla tundra alla foresta tropicale umida, ma i loro ambienti preferiti sono costituiti da regioni ove si alternano boschetti, distese di cespugli, radure e prati. Sono degli ottimi cantori.

 

 

 

Tordela

Turdus viscivorus

Cesena

Turdus pilaris

 
 
Muscicapidae

Pigliamosche

Muscicapa striata

Pigliamosche Pettirosso

Muscicapa parva

Pettirosso

Erithachus rubecula

Pettazzurro

Luscinia svecica

L'aspetto di questi uccelli è molto vario, ma sono tutti ottimi uccelli canori. Hanno dimensioni medio-piccole ( 10–21 cm). Molte specie hanno il piumaggio bruno uniforme, mentre altre sono vivacemente colorate, soprattutto i maschi. Quasi tutte hanno becchi larghi e appiattiti, adatti a catturare insetti in volo, mentre le poche specie che si nutrono sul terreno hanno generalmente becchi più sottili.

 

 

 

Usignolo

Luscinia megarhynchos

Culbianco

Oenanthe oenanthe

Culbianco di Groenlandia

Oenanthe oenanthe leucorhoa

Monachella orientale

Oenanthe hispanica melanoleuca

 

Codirosso

Phoenicurus phoenicurus

Codirosso Spazzacamino

Phoenicurus ochruros

Stiaccino

Saxicola rubetra

Saltimpalo

Saxicola torquata

 

Codirossone

Monticola saxatilis

Passero Solitario

Monticola solitarius

Balia nera

Muscicapa hypoleuca

 
 
Cinclidae

Merlo Acquaiolo

Cinclus cinclus

Dimensioni medio-piccole (14 - 23 cm, coi maschi più grandi delle femmine), dall'aspetto fisico nel complesso simile anche a quello degli scriccioli. A dispetto delle abitudini semiacquatiche di questi uccelli, nessuno di essi presenta accenni di palmatura delle zampe. Tra gli adattamenti legati alla vita in ambiente acquatico, vi sono le ossa piene anziché cave che fungono da zavorra durante l'immersione e le narici munite di sfinteri, per evitare l'entrata di acqua durante le immersioni.

 

 
Passeridae

Passera Oltremontana

Passer domesticus

Passera d'Italia

Passer italiae

Passera Sarda

Passer hispaniolensis

Passera Mattugia

Passer montanus

Sono uccelli di piccola taglia, con becchi conici robusti ed appuntiti, ali ampie e smussate, e code relativamente corte; la colorazione del piumaggio si presenta in varie combinazioni di marrone, beige, grigio, bianco e nero, talora anche giallo. Si trovano a loro agio anche nei contesti urbani. Alcune specie, come la passera mattugia , si trovano anche nelle campagne.

 

 

 

Passera lagia

Petronia petronia

Fringuello alpino

Montifringilla nivalis

   
 
Prunellidae

Passera scopaiola

Prunella modularis

Sordone

Prunella collaris

 

Uccelli con caratteristiche dei passeri, dei silvidi e dei piccoli tordi. becco sottile, piumaggio marrone con ali corte e arrotondate. si alimentano sul terreno.

 

 

 

 

 
Motacillidae

Ballerina Bianca

Motacilla alba

Ballerina Gialla

Motacilla cinerea

Ballerina Nera

Motacilla alba yarrellii

Cutrettola

Motacilla flava ssp. cinereocapilla

Uccelli terrestri che corrono e camminano velocemente . Le pispole sono uccelli bruni striati, sono meno slanciate delle ballerine e cutrettole, con l'unghia posteriore lunga. Le ballerine e cutrettole sono molto allungate con la coda lunga, il becco sottile e le zampe esili. Nidificano sul terreno o sulle rocce.

 

 

 

 

Cutrettola

Motacilla flava ssp. thumbergii

Pispola

Anthus pratensis

Prispolone

Anthus trivialis

Calandro

Anthus campestris

 

Spioncello

Anthus spinoletta

Spioncello Marino

Anthus petrosus

 

 

 
Fringillidae

Verzellino

Serinus serinus

Verdone

Carduelis chloris

Cardellino

Carduelis carduelis

Frosone

Coccothraustes coccothraustes

Si tratta di uccelli dalla conformazione generalmente robusta e massiccia, sebbene di dimensioni contenute .Si presentano generalmente con testa arrotondata, occhi scuri, ali appuntite ma non allungate e becchi conici, più sottili nelle specie a dieta insettivora e più robusti in quelle principalmente granivora. Le specie appartenenti a questa famiglia si dimostrano molto adattabili, occupando gli habitat più svariati.

 

 

 

Organetto

Carduelis flammea

Crociere

Loxia curvirostra

Fringuello

Fringilla coelebs

Peppola

Fringilla montifringilla

 

Ciuffolotto

Pyrrhula pyrrhula

Lucherino

Carduelis spinus

Venturone alpino

Serinus citrinella

Fanello

Acanthis cannabina

 

Fanello Nordico

Acanthis flavirostris

Frosone mascherato

Eophona personata

 
 
Calcaridae

Zigolo delle Nevi

Plectrophenax nivalis

 

Si tratta di uccelli di piccole dimensioni (13,5-19 cm), dall'aspetto robusto e massiccio, muniti di testa squadrata con corto becco robusto e conico, ali appuntite, coda dalla punta lievemente forcuta e forti zampe. La maggior parte delle specie vive in Nordamerica, ma due (lo zigolo di Lapponia e lo zigolo delle nevi) sono diffuse anche in Eurasia.

 

 

 

 
Emberizidae

Zigolo Giallo

Emberiza citrinella

Zigolo Nero

Emberiza cirlus

Zigolo Testanera

Emberiza melanocephala

Zigolo Muciatto

Emberiza cia

Più terricoli dei parenti stretti fringillidi, la maggior parte hanno becco triangolare e tipico colore e disegno del piumaggio. Il cibo preferito sono i semi di erbacee. Nido in ciuffi d'erba o in basso nei cespugli.

 

 

 

 

 

Zigolo Minore

Emberiza pusilla

Ortolano

Emberiza hortulana

Strillozzo

Emberiza calandra

Migliarino di Palude

Emberiza schoeniclus

 

Tutte le immagini fotografiche sono tutelate dalla "Legge 22 aprile 1941 n. 633 e successive modifiche" sulla protezione del diritto d'autore. Le foto non possono essere usate né manipolate per nessuno scopo senza autorizzazione dell'autore stesso.

Testi tratti da: " Guida degli uccelli d'Europa ". Peterson-Mountfort-Hollom . Franco Muzzio Editore - 2015

" Guida degli uccelli d'Europa, Nord Africa e vicino Oriente ". Svensson-Mullarney-Zetterstrom. Ricca Editore - 2012

Wikipedia . L'enciclopedia Libera